Sognare di rubare, cosa vuol dire

Nell’interpretazione dei sogni l’atto di rubare corrisponde ad una sensazione di frustrazione che proviamo nella vita reale. Rubare significa sottrarre ciò che normalmente ci viene negato nella quotidianità. L’intenzione non è solo quella di prendere ciò che desideriamo ma anche di impadronirci di qualcosa a cui solitamente non abbiamo accesso. Questa tesi introduce il tema portante dell’atto del rubare all’interno dei sogni dato che spesso è strettamente connesso con il nostro innato senso di inadeguatezza. Rubiamo non solo per diventare più ricchi ma anche per riscattare la nostra condizione di perdenti e falliti. Impadronendoci di qualcosa che non possiamo avere dimostriamo a noi stessi ma soprattutto agli altri che siamo noi a decidere del nostro destino e di conseguenza non dobbiamo subire ogni volta le scelte che ci vengono imposte. In alcuni casi l’atto del rubare riflette un sentimento retroattivo di invidia che proviamo nei confronti di chi vive la vita che vorremmo. Rubando mandiamo un messaggio al malcapitato che subisce il furto circa la nostra infallibile capacità di conquistare tutto ciò che desideriamo. In poche parole il rubare è una sorta di esibizione con la quale proviamo a riscattare la nostra natura negata e derisa. Particolarmente interessante è capire come ci faccia sentire l’atto stesso del rubare, laddove chi ne prova gioia e soddisfazione dimostra di avere abbastanza motivi per odiare e invidiare il prossimo mentre chi scopre con angoscia di non riuscire a placare la sua cleptomania teme di non poter mai ottenere ciò che desidera della vita. Quest’ultima possibilità offre un ulteriore punto di riflessione dato che quando si è costretti a rubare significa che a monte c’è un forte senso di colpa che ci impedisce di essere come vorremmo. Rubando nel sogno esorcizziamo la nostra colpa trasformando la rabbia in qualcosa che ci fa sentire padroni della nostra vita.

Fonte: https://smorfianapoletana.org/tarocchi